PUBBLICAZIONI

Questo spazio è dedicato alle pubblicazioni di Semi di Melo - Centro per la Formazione e la Ricerca sull'Infanzia e l'Adolescenza, nato dalla collaborazione tra Fondazione Exodus e Comunità Casa del Giovane. Un modo per condividere i risultati del nostro lavoro, delle varie attività, degli eventi.

Abbiamo realizzato libri, dispense, report, slide: qui di seguito alcuni esempi.


Le ultime pubblicazioni


"Storie(s). Dove nasce il nuovo - Un viaggio nella vita degli adolescenti"

Curatori: Gerolamo Spreafico, Franco Taverna, Simone Feder.

Edizioni Erickson (2019)

L’adolescenza è quel periodo della vita in cui l’impulso alla libertà e alla sperimentazione risulta ingrediente fondamentale per la formazione di un’identità individuale e sociale. È anche quel periodo dove avvengono i più grandi cambiamenti e stravolgimenti evolutivi ed emotivi.

Da questa premessa è nato il progetto Selfie, un’indagine che ha coinvolto gli alunni della scuola secondaria di 1° e 2° grado, con l’obiettivo di restituire a docenti, genitori, educatori e ragazzi stessi spunti concreti per conoscere i comportamenti degli adolescenti di oggi e per poterli aiutare domani. Il libro presenta i risultati di questa ricerca.


"Selfie - Istantanee dalla generazione 2.0"

Autori: Marcello Esposito, Simone Feder, Anna Polgatti, Franco Taverna.

Exodus Avamposti (2017)

Partendo dall'esigenza di essere aggiornati sull'evoluzione del mondo giovanile, per poter intervenire in modo mirato e appropriato, è stato ideato uno strumento di indagine che fa emergere alcuni elementi significativi relativi ai comportamenti e allo sguardo degli adolescenti, così da poter parlare con loro.

«L'obiettivo – scrivono i quattro autori nel libro – è quello di consegnare nelle mani di docenti, genitori e ragazzi una serie di riscontri concreti presi dalla vita reale degli adolescenti della loro scuola e di spunti di approfondimento per la pianificazione di interventi di miglioramento da realizzare proprio a partire dalle loro caratteristiche, dai loro punti di vista e dalle loro fragilità».